GRAVIDANZA

Sospesa

29 Giugno 2013

Sono ancora a casa a riposo, non ho ripetuto le beta per evitare “le vibrazioni della macchina”, e ieri per cercare di AUTOconvincermi che sono veramente INCINTA ho fatto un test di gravidanza.
Le perdite sembrano passate, ma ho paura a dirlo. Ogni volta che sento scendere qualcosina, corro in bagno a ispezionare la cartaigienica, ma si può? Sembro una pazza!
Comunque forse le beta le ripeterò lunedì anche se sinceramente vorrei fare come mi ha detto il doc e aspettare la visita di venerdì.
Ho le chiappe indolenzite grazie al mio amico fedele prontogest e non riesco neanche a sedermi, ma va bene così. Per lui, lei o loro questo e altro. Tra le altre cose mi sento gonfia e ho un pò di dolori all’altezza delle ovaie. Sto pensando a una leggera iperstimolazione, so che può capitare per via degli ormoni della gravidanza..

Ancora non mi sembra vero. Ci sono voluti 7 anni per vedere finalmente un test positivo e io mi sento ancora “troppo normale”, sospesa tra la certezza di un test positivo e l’incertezza di chi non ha ancora visto cosa sta succedendo qua sotto. Anche L’apprendistaC è incredulo e se mentre ero in cova non faceva altro che accarezzarmi e baciarmi la pancia, ora non la (mi-ci) considera O_O
Boh valli a capire gli uomini. Forse è solo una forma di autoprotezione, come me ha paura di abituarsi troppo all’idea e che qualcosa vada storto.
Io continuo a ripetermi che sono incinta, questo è un dato di fatto e non posso far finta che non è così. Dobbiamo iniziare a crederci veramente, e sarà quel che sarà… Il fatto che noi iniziamo a crederci non cambierà gli eventi. Ci farebbe sentire meglio, in caso questo sogno ci fosse strappato via, essere stati cauti? Non credo. Anzi molto probabilmente vivremmo con il rimpianto di non aver saputo godere di questa felicità. Se il dovesse andare male il dolore sarà comunque devastante, è questa l’unica verità.
Quindi basta, metto da parte la paura e grido al mondo intero che SONO INCINTA che dentro di me sta crescendo la vita. E con queste immagini lo ricordo a me stessa e anche a voi ^_^

Avatar

Miky

Miky, 39 anni, un cuore sardo che batte in Piemonte. Moglie e mamma. Qui tra le pagine del mio blog, condivido passioni e ricordi, istanti di vita e piccoli dettagli di una giornata qualunque. Perché voglio ricordarmi ogni giorno quanto sia straordinario poter vivere un'ordinaria quotidianità!

More Posts

    Leave a Reply

    Instagram

    La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

    Seguimi!